Economia

NOVITA’ BOLLO AUTO: SI PAGHERA’ IN BASE ALL’ALTEZZA DEL CONDUCENTE

 

 

 

L’ennesima novità che rischia di creare problemi a tutti i possessori di autovetture.

 

La Commissione Nazionale per i Trasporti Automobolistici, è riuscita a far inserire nella manovra di governo, un decreto legato al pagamento del famigerato bollo automobilistico.

 

Se fino ad oggi l’importo da pagare era legato alla potenza dell’autovettura di proprietà, a partire dal marzo 2018, tutto sarà collegato all’altezza del conducente e proprietario della vettura.

 

Il sistema di calcolo è molto semplice.

 

Si partirà dall’importo base prefissato di 1,80 euro da moltiplicare per i centimetri di altezza del conducente e proprietario del veicolo, riportati sul documento di identità dello stesso.

 

Un esempio: se il conducente della vettura è alto 175 centimetri, l’importo da pagare sarà di ben 315 euro annuali.

 

A fronte dell’entrata in vigore di questa modifica di calcolo del bollo e per scongiurare le solite trovate dei soliti furbetti, saranno consentiti solo passaggi di proprietà derivanti da vendite ad estranei; già qualcuno ha immaginato di poter magari intestare la vettura alla moglie di statura inferiore.

 

Sicuramente farà discutere questa ennesima e scandalosa operazione.

 

Vi terremo aggiornati.

 

Loading...

Comments

comments

No Comments

    Leave a Reply

    error: Non copiare, Burlone!
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi